Accesso ai servizi

Giovedì, 12 Luglio 2018

Disposizioni anticipate di trattamento - DAT (BIO testamento)



Disposizioni anticipate di trattamento - DAT (BIO testamento)


 



DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO – DAT (Bio testamento)

 

 

Che cosa sono le DAT?

Sono delle disposizioni/indicazioni che la persona, in previsione della eventuale futura incapacità di autodeterminarsi, può esprimere in merito alla accettazione o rifiuto di determinati:

  • Accertamenti diagnostici
  • Scelte terapeutiche (in generale)
  • Singoli trattamenti sanitari (in particolare) 
Come esprimere le DAT?
  •  Atto pubblico notarile
  • Scrittura privata autenticata dal notaio
  • Scrittura privata semplice consegnata personalmente all’ufficio dello Stato civile del Comune di residenza del disponente

Chi è il fiduciario?
  • Il disponente può indicare una persona di fiducia, denominata fiduciario, maggiorenne e capace di intendere e volere, che lo rappresenta in modo conforme alla volontà espresse nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie nel momento in cui il disponente non fosse più capace di confermare le proprie intenzioni consapevolmente. L'accettazione delle nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT o con atto successivo allegato alle DAT.
Dove?
  •  Il servizio viene svolto presso i Servizi Demografici -ufficio di stato civile previa prenotazione
Costi
  • Il servizio è totalmente gratuito.

 

 

 

Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT)

In attuazione della legge 22 dicembre 2017, n. 219: “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, il nostro Comune ha istituito il Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT); Decreto del Ministero della Salute 10 dicembre 2019 n. 168: “Regolamento concernente la banca dati nazionale destinata alla registrazione delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT)”.
Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza, che provvede all'annotazione in apposito registro.
Nessun comune può fornire indicazioni sulle disposizioni che devono essere contenute nelle dichiarazioni e non assume in alcun caso la funzione di fiduciario, in quanto detto trattamento di dati sensibili non può essere eseguito da questa amministrazione.
Si precisa che il registro non è pubblico.
Possono prendere visione delle informazioni ivi contenute il dichiarante, e solo se espressamente indicati nella istanza di registrazione: il medico di famiglia e i sanitari che avranno in cura il dichiarante, il fiduciario e, se nominati, il notaio che ha redatto l'atto, gli eredi del dichiarante, se espressamente individuati.
A seguito di espresso consenso la DAT potrà essere inviata alla Banca Dati Nazionale delle DAT istituita presso il Ministero della Salute.
COSA OCCORRE
Sono accettate e annotate solo le dichiarazioni rese da cittadini che risultino RESIDENTI nel Comune di Roccaverano all'atto della richiesta. Il trasferimento della residenza in altro Comune o all'estero non comporta comunque la cancellazione dal Registro.

PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA DI REGISTRAZIONE
Tranne il caso in cui venga redatta dal notaio, l’istanza e la relativa DAT devono essere presentate PERSONALMENTE dal dichiarante al funzionario incaricato previo appuntamento al 014493025.
Il funzionario comunale incaricato della tenuta e dell’aggiornamento del registro che riceve la DAT, rilascerà una ricevuta.
Come avviare la procedura?
Per le informazioni, la prenotazione dell’appuntamento e per la consegna delle DAT occorre contattare i seguenti numeri telefonici: 0144/93025 - oppure tramite email municipio@comune.roccaverano.at.it o tramite Pec roccaverano@cert.ruparpiemonte.it  dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30




Documenti allegati: